Il Team Celestini, reduce da un 2017 ricco di soddisfazioni, punta questa volta ancora più in alto, forte della grande esperienza del suo carismatico leader Sandro Celestini e di una squadra che negli ultimi anni si è rafforzata, aggiungendo di volta in volta un nuovo elemento, integrandolo nell’armonia di un gruppo che lavora con tenacia per raggiungere traguardi importanti.


Il 2018 rappresenta per il Team Celestini Junior l’anno della verità. Dopo due stagioni passate a costruire un futuro ricco di soddisfazioni, è finalmente arrivato il momento di raccogliere i frutti del duro lavoro di preparazione. La squadra schiererà al via delle serie nazionali ed europee 125 e 250 ben tre piloti. Emilio Scuteri (FMI, classe 2001) sarà alla guida della piccola KTM ottavo di litro due tempi, così come il giovane Max Ratschiller (FMI, classe 2002). Entrambe i piloti saranno schierati nella serie Europea EMX125, che si disputa in contemporanea con le gare continentali del Mondiale MXGP, ma se per Emilio il 2018 sarà l’anno della verità, per Max si tratterà invece di un debutto assoluto. Il terzo alfiere dello squadrone italiano è Matteo Puccinelli (FMI, classe 2000), che sarà al via della EMX250, dopo aver centrato un decimo posto nell’europeo 125 della passata stagione.

Forza di volontà, duro lavoro, passione e dedizione, ecco gli ingredienti con i quali il Team affronterà le sfide che la nuova stagione porterà in dote; gli stessi che nel lontano 1994 permisero a Sandro di fondare assieme a Claudio De Carli il team De Carli Racing che in oltre vent’anni ha centrato a ben 10 titoli iridati. La mission del Team Celestini Junior è far crescere nuovi talenti e portare alla ribalta nomi nuovi nel panorama motocrossistico italiano, aiutando giovani piloti, che altrimenti faticherebbero a trovare mezzi adeguati per esprimersi al meglio. L’attenzione della squadra non è rivolta solo alla parte meccanica, ovviamente fondamentale, ma anche alla formazione tecnica e professionale di piloti che si affacceranno sullo scenario internazionale per la prima volta. Emilio Scuteri in tal senso rappresenta meglio di chiunque altro la filosofia della squadra di Civitavecchia. Arrivato in forze al Team due anni fa, il giovane calabrese è cresciuto in tecnica e in prestanza fisica, affiancato nel suo percorso da un Team che non ha mai smesso di credere nelle sue innate doti, accompagnandolo attraverso momenti difficili e grandi soddisfazioni. Max Ratschiller segue idealmente le orme del pilota calabrese, iniziando un percorso fondamentale per la sua crescita, mentre Matteo Puccinelli debutterà nella EMX250, creando i presupposti per una nuova grande sfida che vedrà il Team Celestini Junior affrontare l’europeo a quattro tempi.

Sandro Celestini: “Sono tanti i nuovi partner che, insieme a quelli che ci hanno già supportato nella scorsa stagione, favoriranno la crescita dei tre promettenti piloti che abbiamo scelto per formare la nostra squadra e proseguirà anche nel 2018 il lavoro di concerto con la Federazione Italiana di Motociclismo, che supporta il progetto rivolto ai giovani. Il lavoro di gruppo e l’impegno di tutti ci porteranno senz’altro verso traguardi importanti.”